Come accedere da remoto ad un computer con IP dinamico

Questo articolo ha piu' di 1 anno. Le informazioni in esso contenute potrebbero essere superate. ------------------------------------------

Articolo tecnico, difficoltà medio/alta.
Sistema operativo: Windows 2000/XP/Vista/Seven
Esclusione: soluzione non valida per Fastweb 

 

AGGIORNAMENTO AL 9 LUGLIO 2012

Marco di http://www.loose-ends.it ha trovato una soluzione al fatto che un po’ di tempo dopo che io abbia scritto quest’articolo dyndns sia diventato un servizio a pagamento. Ecco come precedere: 

“ora dyndns è a pagamento ho trovato in rete un escamotage che utilizzo con il router netgear. Ti devi iscrivere a questo sito https://www.dlinkddns.com/ e utilizzi le stesse configurazioni che utilizzeresti con il dito dyndns. Iscritto a dlink vai sul router scegli dyndns.com, che poi è l’unica opzione che ti permette di selezionare e nel campo per il dns metti l’indirizzo registrato su linkddns.com cioè tuonome.dlinkddns.com poi metti la psw e la user e il gioco è fatto. Credo che tutto questo sia possibile perché sia dlinkddns.com che dyndns utilizzano la stessa piattaforma e risiedano sullo stesso server”.

 

 

Situazione
Volete accedere ad un PC tramite accesso remoto, ad esempio utilizzando il software Desktop Remoto di Windows, oppure controllare le telecamere IP e cose del genere. Putroppo non avete un contratto ADSL con IP statico, quindi l’IP pubblico del PC cambia continuamente e non riuscite a configurare un collegamento duraturo.

 

Soluzione
Configurare un sistema di Port forwarding  basato su un sistema online che automaticamente punta al PC al quale volete collegarvi da remoto.


Cerchiamo di capire i concetti di base
Quando da remoto volete connettervi ad un PC (ad esempio siete a casa e volete collegarvi al computer del lavoro) è necessario che ci sia un modo per individuare proprio quel computer. Per far ciò è fondamentale conosce l’indirizzo di quel PC e che questo indirizzo sia sempre lo stesso! L’indirizzo prende il nome d’IP.

Se il vostro contratto ADSL prevede l’uso di un IP pubblico statico (ovvero che non cambia) allora tutto diventa più semplice, ma se invece l’IP è di tipo dinamico (che cambia continuamente), allora le cose si complicano maledettamente!

Ecco quindi che abbiamo bisogno d’invertarci qualcosa, un escamotage che ci permetta d’agirare l’ostacolo dell’IP dinamico.

 

dynamic dns

dynamic dns

Ecco come funziona la cosa, riprendiamo l’esempio del PC del lavoro che volete raggiungere da casa.
Invece di collegarvi direttamente a questo PC, contatterete un server (Dynamic DNS) su Internet (precedentemente configurato per offrirvi il servizio), questo server è continuamente aggiornato da un programmino che avete installato sul PC del lavoro che gli comunica tutti i cambiamenti relativi all’IP del computer. Il server quindi vi mette in contatto con il PC del lavoro ed il gioco è fatto.

Esistono molti siti internet che offrono questo tipo di servizio, molti dei quali in modo gratuito.

Ho scelto DynDNS perché l’ho già configurato altre volte per alcuni miei clienti ed ho potuto verificare la sua bontà.

13/12/2011 ATTENZIONE: pare che dyndns.com sia ora solo a pagamento. Provate quest’altro servizio: http://www.no-ip.com/ i concetti di configurazione resta invariati. Se qualcuno trova il link per la versione free di dyndns, mi farebbe davvero cosa gradita se me lo segnalasse.

Dalla teoria alla pratica
Armatevi di pazienza e seguite le mie istruzioni.
1) Andate sul sito www.dyndns.com
2) Fate clic sul link Free Dynamic DNS che trovate sotto Services
3) Fate clic sul pulsante giallo (in alto a destra) con la scritta Get Started
4) Sotto la richiesta di login (username e password) fate clic sul Create one now
5) Compilate i campi richiesti in questo modo:
- Username: inserite un vostro nome di fantasia, ad esempio maxdns, pincopallino, miodns, ecc.
- Email address: inserite una vostra email, che potete controllare
- Confirm Email address: riscrivete la stessa password
- Password: digitate una password per il servizio DNS, usate qualcosa che ricordate, annotatela
- Cofirm password: riscrivete la stessa password

Spostatevi più in basso, sotto i termini del servizio (Terms of service) mettete una spunta su:
- I agree to the AUP
- I will only create one (1) free account

Andate in fondo alla pagina e fate clic sul tasto Create Account.

 

A questo punto vi viene spedita un’email all’account che avete scelto al punto 5.

6) Aprite l’email che vi è stata spedita e fate clic sul link segnalato in modo da confermare la vostra iscrizione.
7) Tornate al sito ed inserite le credenziali di accesso (Username e Password) scelte al punto 5.
8 ) Dalla colonna My Service, scegliete My hosts e quindi Add host service
9) Digitate un nome di fantasia per lo hostname, ad esempio casamia oppure pclavoro, ecc.
10) Fate clic su Use autodetect IP address x.x.x.x  a prescindere dal PC sul quale state lavorando
11) Lasciate tutto il resto come sta e fate clic sul tasto Create host
12) Dal menu orizzontale in alto (quello giallo), fate clic su Support
13) A destra, fate clic sul tasto Download per scaricare il software DynDNS Updater

 

Come installare DynDNS Updater
Avviate il programma, partirà un wizard (procedura guidata) per la configurazione.
Eseguite perfettamente quanto vado ad elencare:
14) clic su Next
15) clic si I Agree
16) mettete una spunta su Installa the DynDNS as a Windows Service
17) dalla stessa finestra, fate clic su Next
18) clic su Install
19) al termine del processo d’installazione (dura pochissimo), fate clic sul tasto Finish

Attendete qualche istante in modo che il programma venga avviato automaticamente.

20) Digitate il vostro username e la password scelta al punto 5

Dopo il processo di sincronizzazione (meno di 1 minuto), DynDNS è pronto a lavorare.

 

Se è così tutto sta funzionando

Se è così tutto sta funzionando

 

 

21) Fate clic sul link blu Start updater; in questo modo DynDNS tiene traccia dei cambiamenti dell’IP

 

DynDNS

DynDNS nella traybar

22) Fate clic su tasto OK; DynDNS si posizione nella traybar e lavora costantemente.

 

Cosa abbiamo ottenuto fino ad ora?
Il lavoro fino a qui svolto è stato lungo, ma dobbiamo essere soddisfatti perché siamo riusciti a configurare tutto in modo da poter lavorare con un software di collegamento da remoto come ad esempio Desktop Remoto di Windows.

Ciò che abbiamo realizzato è che puntando ad un server online (DynDNS) in cui abbiamo creato un nostro HostDNS (nome dato al punto 9), possiamo arrivare al PC che desideriamo controllare da remoto e lavorare su di esso come se fossimo seduti davanti al suo monitor.

 

Che programmi posso usare per collegarmi al PC da remoto?
Potete usare Desktop Remoto se sul PC da controllare c’è Windows Professional.
Altrimenti, potete utilizzare TightVNC.
La cosa importante è che come indirizzo di collegamento NON mettiate l’indirizzo IP, ma DOVETE digitare l’indirizzo host scelto al punto numero 9 di questa guida.

Potresti anche essere interessato a:

135 Comments

  1. cirio scrive:

    ottimo;) alcune volte non serve il software per l’updater in quanto alcuni router presentano già al loro interno un servizio del genere, ad esempio il netgear dg834g; peccato sia disponibile solo dyndns.

  2. Sergio scrive:

    Ciao, guida molto precisa la tua! Bravo! Io ho già esperienza con dyndns ma ho problemi col desktop remoto perchè credo che il tutto sia condizionato dal fatto che ho un router da attraversare e quindi dovrei aprirmi le porte necessarie… sapete che porte usa il desktop remoto in Windows XP? Mi servirebbero quelle standard ed eventualmente dove posso andare a modificare le porte per settarmi delle porte che sono aperte sempre per altri servizi…

    Attendo con ansia una vostra risposta.

    Ciao. Sergio

  3. letizia la placa scrive:

    ciao e grazie per questa guida utilissima…ho seguito le tue istruzioni alla lettera e non vedo l’ora di andare a casa per provare se funziona!! (devo collegare computer del lavore e di casa ma ho appunto un ip dinamico e se non ‘ea nessuno in studio che mi diceva il mio ip ero fregata!!…spero che funzioni tutto!!se funziona sono la donna più felice del mondo!!perchè posso lavorare a casa!!!ti farò sapere intanto grazie ancora davvere!!!

  4. letizia la placa scrive:

    ah dimenticavo io uso realVNC…va bene lo stesso?
    grazie

  5. Il funzionamento di realVNC è lo stesso di TghtVNC, quindi non dovresti avere alcun tipo di problema.
    In bocca al lupo per il tuo lavoro da casa!

  6. Ciao Sergio,
    la porta da aprire per il desktop remoto è la TCP 3389.
    Chiaramente da aprire sul firewall (sezione NAT) del PC da raggiungere tramite desktop remoto.

  7. Ciao Cirio, benvenuto e grazie, questo è il primo commento che ricevo per questo mio nuovissimo blog (nato il 9/9/08). Il router di cui parli dispone un software direttamente integrato e funziona anche bene; ma chiaramente il mio articolo è rivolto a tutti coloro che vogliono provare ad usare un servizio del tipo DynDSN anche senza il router in questione.
    Vado a dare un’occhiata al tuo blog, a colpo d’occhio mi sembta interessante.

  8. Andrea scrive:

    Ciao la tua guida è perfettissima ma io sono del tutto ignorante in materia. Una volta creato l’ host, e dopo aver aperto il prgramma desktop remoto, cosa devo scrivere nella riga del programma? Io ho provato a mettere sia l’ IP che mi fornisce il DynDSN sia il nome dell’ host scelto al punto 9 ma il programma desktop remoto mi dice: impossibile connettersi al computer remoto. riprovare, se il problema persiste, contattare il proprietario el pc remoto o l’ amministratore di rete

  9. Prometto che scriverò una guida per la configurazione del Desktop Remoto di Windows, anche se sul web se ne trovano tantissime. Il computer che devi controllare deve essere pronto per il desktop remoto, quindi facendo clic con il tasto destro su Risorse del Computer, troverai la scheda Connessione Remota, metti una spunta su Consenti connessione remota, quindi OK. Chiaramente questo PC deve avere Windows XP Professional, se hai la Home Edition non puoi usare il desktop remoto. Infine, sul tuo router devi aprire la porta TCP 3389 e farla puntare all’indirizzo IP (statico) del PC da controllare.
    In ultimo, nella riga del programma Desktop Remoto digiterai il nome host scelto al punto 9 di questa guida.

  10. Andrea scrive:

    Ciao, scusami se ti disturbo di nuovo ma sei una persona squisita. Volevo chiederti cosa devo fare dopo aver impostato il pc. Perchè sono riuscito a impostare il mio pc, ma quando mi connetto dall’ altro pc mi chiede un nome ed una password. Quali gli devo dare? Forse devo impostare il nome della persona ke deve entrare nel mio pc?

  11. La password che ti viene chiesta è quella di accesso al tuo Windows, ovvero a quello del PC al quale ti stai connettendo. Se non hai impostato alcun utente, probabilmente puoi accedere come Administrator e nessuna password. Tuttavia è consigliabile che tu imposti un nuovo utente con una password. Anche l’utente Administrator dovrebbe avere una password, altrimenti, potenzialmente, chiunque potrà accedere a quel pc.

  12. Pietro scrive:

    Ho un problemino affine a questo affrontato con chiarezza dal bravo Massimo. Vorrei collegarmi, da remoto, a un decoder satellitare che ha una porta ethernet. Il decoder è collegato a un router e il router, a sua volta, è collegato all’hag di fastweb, provider che non fornisce IP pubblici se non a pagamento. Che io sappia, il decoder ha una possibilità di configurare un “inadyn”, cioè una pagina con i dati di un host da sottoscriversi. Il collegamento mi sarebbe utile in quanto, da remoto, semplicemente digitando l’indirizzo IP, si può accedere alla pagina principale del decoder e da lì si possono vedere, in streaming, i canali televisivi gestiti dal decoder.

  13. Fino al momento in cui scrivo (novembre 2008), con Fastweb non è possibile effettuare alcun che, perché Fastweb è una rete distrettuale, con un DHCP interno alla rete stessa. Sei obbligato a chiedere un IP statico che, attenzione, ti sarà dato per un solo PC della tua rete! Ed i costi non sono per nulla concorrenziali.

  14. taloch scrive:

    complimenti per la guida. proverò senz’altro a seguire le indicazioni perché devo controllare da remoto un pc usato da un ragazzino, quindi gli interventi saranno piuttosti frequenti.
    le indicazioni sono valide anche per windows vista? è possibile usare realvnc per collegarsi?
    grazie mille per l’aiuto

  15. In linea di principio sono valide anche per Vista.
    Tuttavia la Free Edition di RealVNC non funziona con Vista.
    Mentre TightVNC può avere dei problemi con Vista.
    Di sicuro la versione Personal di RealVNC funziona bene anche con Vista.
    T’invito a guardare questa tabella comparativa:
    http://www.realvnc.com/vnc/features.html

  16. taloch scrive:

    ho eseguito tutte le operazioni e ora sul pc server sono attivi (come servizi windows) sia dyndns updater, che realvnc personal. il problema è che da remoto non trovo l’aggiornamento dell’indirizzo ip del server e, come segnalato nella guida, se inserisco in vnc il nome dell’host scelto al punto 9, ricevo un messaggio d’errore (failed to connect: connection timed out)…
    sbaglio qualcosa ma ancora non capisco cosa…

  17. enrico scrive:

    ciao massimo,davvero sorpreso dalla tua guida,finalmente una guida facile,è fantastica,ti volevo chiedere un informazione,siccome sei tù l’esperto in materia.è possibile entrare nel computer di un altra persona,senza che lei sappia propio niente di quello che sta accadendo?attendo una tua risposta…..grazie

  18. Ciao Enrico,
    grazie per i complimenti. Alla tua domanda rispondo con un netto sì, è possibile. Esistono dei trojan che si occupano proprio di questo, essi rientrano nella categoria dei Backdoor. Una volta infettati, un malintenzionato può prendere possesso del computer infetto senza che l’utente ne abbia sintomo, in questo modo può usarlo per qualsiasi scopo.

  19. enrico scrive:

    scusa per il disturbo,ma quindi una persona malintenzionata invianto il trojan,si potrebbe anche solo vedere l’utente cosa sta facendo,tipo la schermata di teamviwer?come sarebbe possibile eseguire il tutto?…grazie massimo

  20. Come comprenderai, non posso mettermi a scrivere come prendere possesso di un computer in modo attraverso l’uso illecito di un trojan. Tuttavia questa operazione è possibile: l’utente scarica inavvertitamente un software che usa la stessa tecnologia di Teamviewer, solo che non ci sono ID di conferma, ma è tutto preconfigurato. Una volta avviato il programma, parte il trojan che installa il software di backdoor ed il gioco è fatto. Oppure il backdoor è portato da un malintenzionato direttamente nel pc da infettare. Pensa ad esempio ad un PC utilizzato da più persone.

  21. matteo scrive:

    caro massimo ho seguito passo passo le tue istruzioni per il controllo da remoto,ma adesso vorrei chiederti come posso accedere alla mia ip camera direttamente?
    grazie e saluti

  22. Salve Matteo,
    accedere alla IP Cam è un processo diverso da quello descritto in questo mio articolo ed andrebbe trattato in separata sede.
    Posso solo spiegarti in generale i processi da seguire:
    1) Dai un indirizzo IP statico alla IP Camera
    2) Accedi al tuo router e nella zona NAT imposta un forwarding verso l’indirizzo IP della Cam, magari aprendo una porta

    Quindi potresti avere questa situazione:
    IP Camera su 192.168.0.20
    IP Pubblico statico su xxx.xxx.xxx.xxx
    Sul router apri la porta 8080 (ad esempio) e la fai puntare su 192.168.0.20

    Se non hai un IP Pubblico statico, basta che tu faccia puntare l’indirizzo host creato in quest’articolo alla porta 8080 (sempre come esempio) impostata sul tuo router che poi si occuperà d’inoltrare le richieste verso l’IP della telecamera.

    Per esperienza, è tuttavia meglio avere un indirizzo IP pubblico di tipo statico per la videosorveglianza; altrimenti si avranno non pochi grattacapi.

  23. cesare scrive:

    ciao mi kiamo cesare volevo solo kiderti una semplice informazione…. come posso confidurare i parametri di un registratore dgt. di sorveglianza con telecamere su un router?? grazie ciao

  24. Salve Cesare,
    la tua domanda è troppo generica per una risposta precisa.
    Inoltre è anche fuori tema, rispetto all’argomento.
    Tuttavia il registratore dgt lavorerà su determinate porte (vedi il manuale) ed avrà un certo indirizzo IP.
    Nel router devi andare nella sezione NAT (Forwarder) e inserire le varie porte (UDP/TCP) indicate nel manuale e farle puntare all’indirizzo IP del registratore.
    Di più non posso dirti.

  25. cesare scrive:

    grazie piu’ che sufficiente ciao

  26. cesare scrive:

    cmq se ho capito bene ogni indirizzo ip delle telecamere devo inserirle in uscita UDP?

  27. Marcello Bedoni scrive:

    Carissimo Massimo, ti faccio i miei complimenti prima di tutto per la tua professionalità con la quale svolgi il tuo lavoro e per la passione. Ti scrivo dalla Germania ed ho letto il tuo articolo chiarissimo sotto tutti i punti e ben comprensibile anche ad uno come me che non ne sapeva nulla di IP dinamici, statici , porte e finestre. Ti vorrei qui in questo momento per risolvere il mio caso e ti pagherei oro perchè veramente stò impazzendo anche se sò che qualcosa sicuramente stò sbagliando. Ti dico in breve se posso e perdonami se forse sono anch’io fuori tema. Ho acquistato una telecamera IP WI-FI della Safescan e vorrei ovviamente poterla controllare dall’esterno del mio sistema. Ho fatto l’iscrizione al Dyndns.com, ho un mio host ed ho scaricato dyndns updater e tutto funziona. Ho dato un IP fisso all telecamera (192.168.2.101) diverso dal mio laptop ovviamente e infatti digitando il solo IP da casa vedo le immagini della telecamera stessa. Sono entrato nel router nella zona NAT, come tu hai suggerito, e ho impostato il mio host che ho registrato su Dyndns.com e la relativa password ed ho messo nella finestra TCP la porta 8080 anche se nel libretto della telecamera c’è solo scritto 80. Fatto tutto ciò non riesco ad entrare nella telecamera da esterno quando scrivo l’indirizzo registrato su Dyndns.com che corrisponde a xxxxxxx.dyndns.org . Tu che sei il genio della situazione , dimmi per favore dove ho sbagliato o dove stò sbagliando. Ti ringrazierei immensamente se vorrai darmi delle dritte prima che l’esaurimento sopraggiunga perchè se c’è qualcosa che mi fa impazzire e quando non riesco a capire qualcosa. Un grande abbraccio e grazie ancora.

  28. se le telecamere non hanno un software che le gestisce contemporaneamente, devi procedere proprio come hai indicato.

  29. Se non hai un software che gestisce contemporaneamente tutte le telecamere, devi creare un host con Dyndns per ogni telecamera.
    Dedica ed apri sul router una porta per ogni telecamera. Quindi configurerai ogni host Dyndns per puntare al tuo indirizzo IP pubblico ma alla porta corrispondente alla telecamera che vuoi vedere.

    Buon lavoro.
    http://www.abcinformaticaweb.com

  30. Tommaso scrive:

    Caro Massimo ho un problema che mi sembra tu possa risolvere :
    ho un sistema di video sorveglianza da dover controllare da remoto tale apparato ha un suo programma di gestione
    dedicato che ho caricato sul PC del cliente che è in rete e mi funziona correttamente ed oltre a questo ci si puo collegare anche attraverso browser sempre localmente Gli
    ho assegnato un indirizzo IP ovviamente ed il tipo di collegamento che il cliente ha é Alice con il modem router alice gate 2 plus wifi Come mi ci collego dall esterno ? Potresti darmi delle indicazioni da seguire anche con riferimento a cio che hai scritto in precedenza sicuro di una tua risposta di saluto cordialmente

  31. Tommaso scrive:

    dimenticavo la casa madre del dvr mette a disposizione un link ddns (cctv-link.net)
    che mi dovrebbe dare la possibilita precedendo tale indirizzo co il MAC adress del dvr di accedervi di nuovo grazie

  32. Prego tutti di leggere le mie precedenti risposte, perché molto spesso trovate già quello che vi serve.

    Inoltre la gestione delle telecamere, non è proprio l’argomento di questo articolo; mi sa che dovrò scrivere un articolo per la gestione da remoto di telecamere IP…

    Nel tuo caso specifico la procedura è sempre la stessa:
    a) si apre una porta sul router (di solito indicata dal programma delle telecamere, ad esempio porta 5000)
    b) si fa puntare questa porta all’indirizzo IP del computer sul quale sta girando il programma (questa operazione si chiama Port Forwarding)

    Il tuo cliente se ha alice business, di sicuro ha un IP pubblico statico che vedi aprendo la pagina del rounter (es. http://192.168.1.1).

    Supponendo che sia 79.86.52.22 e la porta di ascolto sia 5000, arrivi da remoto con http://79.86.52.22:5000

    Buon lavoro.

  33. Antonio scrive:

    Ciao Massimo, ho letto la tua guida e mi è sembrata la più esauriente tra tutte quelle trovate nel web. Purtroppo però non sono riuscito ad ottenere i risultati sperati, ovvero il controllo in remoto (tramite Internet) del mio Notebook. Ti spiego un pò cosa ho fatto. Ho un notebook con Windows XP SP3, Firewall e antivirus Avast; esso è connesso ad internet tramite una rete Wi-Fi domestica, con router Planet ADW 4401 (settato con IP pubblico dinamico) ed Access Point. Tale PC dovrebbe essere la macchina controllata, quindi funzionare da server. Su esso ho installato TightVNC Server, di cui ho configurato la password e le porte Main:5901 ed Http:5800. Poi ho configurato il router, ovvero in NAT->Virtual Server ho impostato le porte 5901 e 5800 aperte in corrispondenza dell’IP del notebook server (IP statico, interno alla rete Wi-Fi). Poi ho configurato il firewall andando ad inserire tra le eccezioni le porte di cui sopra. A questo punto, per fare una prova, ho installato sul mio Pocket PC il software “vncviewer”, poi ho connesso il PPC alla rete Wi-Fi domestica al quale era collegato anche il notebook Server. Immettendo nel “vncviewer” del PPC il’indirizzo IP statico del notebook seguito dalla porta 5901 (xxx.xxx.x.xx::5901) sono riuscito ad accedere al notebook utilizzando la rete Wi-Fi. Fin qui tutto perfettamente bene! A questo punto, volendo poter controllare il notebook anche quando sono fuori casa, mi sono registrato a dyndns.com, ho creato un host del tipo hostname.dyndns.org e poi ho scaricato il software DynDnsUpdater. Ho lanciato il programma sul notebook Server, lasciando lavorare anche il TightVNC che avevo precedentemente installato e configurato. La tray icon di DynDnsUpdater ha dato il segnale GOOD, volendo significare che aveva rilevato ed aggiornato l’IP collegato al mio host di DynDns. A questo punto, ho preso il mio palmare (sempre connesso alla LAN Wi-Fi) e, anziché inserire come prima l’IP statico del notebook, ho inserito in “vncviewer” hostname.dyndns.org::5901, dopo un pò la risposta è stata “Unable to connect to the specified server”. Dove ho sbagliato? Perchè il controllo remoto tramite connessione ad internet non va?

  34. Non devi usare la porta nel collegamento da remoto.
    Imposta TightVNC con la gestione automatica delle porte.
    Da remoto non devi inserire alcun porta dopo l’indirizzo del server DNS, lascia gestire tutto a DynDNS ed a TightVNC.
    Purtroppo non posso andare troppo nei particolari, le soluzioni e le problematiche sono davvero troppo vaste per gestirle con un commento qui.

  35. Dario scrive:

    CIAO!
    Vorrei accedere al mio Laptop (con SO VISTA Home SP1 – collegato in wi-fi ad un modem router) da remoto.
    Ho seguito le tue istruzioni in guida, aperto la porta TCP 3389 facendola puntare all’indirizzo IP del PC da controllare (IP non fisso ma ho controllato tramite ipconfig all da console quale fosse assegnato al momento dal router), verificato che le connessioni di assistenza remota fossero già spuntate.
    Quindi ho avviato destop remoto dal PC fisso (con SO XP profesional SP3 e collegato via ethernet al router) e digitato come nome computer l’indirizzo host scelto al punto numero 9 di questa guida (a proposito è del tipo hostname.doesntexist.org giusto?).
    Ottengo immediatamente: impossibile connettersi al computer remoto.
    Quale può essere il pb? Forse l’accesso da un PC della stessa rete? Conflitto fra i SO?
    Grazie in anticipo per la disponibilità

  36. La versione Vista Home non ha il server di desktop remoto, per tanto non puoi accedere in desktop remoto a questa macchina.
    Tuttavia puoi installare la versione server di TightVNC sul tuo notebook ed usarla per il collegamento.
    Se ti trovi sulla stessa rete, come nome del PC all’atto del collegamento con TightVNC client, devi inserire l’indirizzo IP del notebook.
    Infine, se rimani sulla stessa rete, ad esempio quella aziendale, non hai bisogno di DynamicDNS, lavora solo con TightVNC.

  37. Dario scrive:

    Ok ho provato il programma TightVNC.
    Con l’IP assegnato dal router al laptop (su cui ho installato client e server del programma) riesco a connettermi dal desktop (dove ho installato il client).
    Per provare DinamicDNS invece devo necessariamente uscire fuori dalla mia LAN?
    Al momento infatti se provo ad entrare inserendo hostname.doesntexist.org in TightVNC dal desktop non riesco ad accedere al laptop.
    Forse sul laptop nella configurazione server di TightVNC devo specificare la porta da usare (avevo aperto la TCP 3389)?
    O è semplicemente che devo necessariamente essere fuori dalla LAN e quindi come porta nella configurazione del server posso lasciare spuntato auto?
    Grazie ancora

  38. Dario scrive:

    Praticamente ho lo stesso problema di Antonio della mail di sopra di me:
    accedo dalla lan con l’ip del laptop, ma non accedo da fuori tramite l’indirizzo host…a cosa sarà dovuto?

  39. Dario scrive:

    Risolto :D

  40. cerberus78 scrive:

    ciao a tutti, complimentissimi per la guida è molto utile, ma volevo chiedervi una cosa… se ho l’indirizzo IP dell’ufficio posso inserirlo da casa oppure devo installare il programma DynDNS oppure basta che che lo conosca? grazie

  41. Ciao Cerberus,
    per IP dell’ufficio cosa intendi? L’IP pubblico? Se vuoi conoscere l’IP pubblico del tuo ufficio (sempre che sia statico, perché se è dinamico cambia di giorno in giorno), segui questo link: http://www.abcinformaticaweb.com/ip.php.
    Non basta conoscere l’IP pubblico, bisogna anche configurare il router con un port forwarding (NAT) in modo da dirottare la richiesta al computer della rete.
    Altri dettagli, a parte questa guida, non posso fornirli per ragione di tempo e perché ogni realtà è diversa dall’altra.
    In casi particolari, potete richiedere il mio intervento di consulente informatico, ma questo, essendo il mio lavoro (che mi dà a campare), va pagato.

  42. cerberus78 scrive:

    ti ringrazio…
    io ho fatto cosi ho installato in ufficio il programma dyndns poi l’ho fatto partire poi da casa ( visto che ho il pc di ufficio sempre acceso) sono riuscito a cotrollare il programma e tutto ciò che mi serve, ho inoltre aperto una porta pubblica per poter usufrurire del programa remoto, grazie

  43. Marco scrive:

    Ciao, Prima di tutto complimenti della guida molto pratica e intuitiva. Io avrei un quesito da porti….Ho acquistato un HD ethernet…modello LACIE D2 NETWORK. Questo è connesso allo switch di rete il quale viene connesso alla rete adsl (IP dinamico). L’HD ha un indirizzo ip ed è visionabile dalle rete locale da tutti i pc connessi. Io però vorrei poter accedere all’ HD anche da remoto. Con la tua guida hai spiegato come si puo accedere in remoto ad un pc, è quindi possibile accedere ad un hard disk (senza passare da un pc)? sulla confezione dell’ HD è indicato che è possibile farlo. Grazie Mille anticipatamente.
    Marco

  44. Piero scrive:

    Salve ho letto l’articolo per collegare in remoto un pc tramite Dynamic DNS, il mio problema e che devo entrare da remoto su un webserver, dove ci sono collegate delle telecamere, che non ha bisogno di essere collegato ad un pc basta collegarlo con un cavo di rete ad un hab e lui funziona.Come faccio ad installare il programmino dentro il webserver. grazie mille.

  45. Mi spiace Piero, ma non puoi installare alcun programma nel webserver delle telecamere.
    Per controllare le telecamere da remoto con un VCR, è sempre consigliabile un IP statico.
    Chiedi al tuo provider di dartene uno, di solito non costano molto.

  46. Mario scrive:

    Salve ho letto l’articolo per collegare in remoto un pc tramite Dynamic DNS,fatto tutto quello che si spiegava sull’articolo perfettamente ma il mio problema e che devo entrare da remoto su un pc, dove ci sono collegate delle telecamere con un 8/16ch dvr.Come faccio ha vedere le telecamere del mio negozio da casa?? cosa devo fare sul portatile da casa per vedere le telecamere e altro??grazie mille attendo sue notizie mario

  47. Non è la strada corretta.
    Lei non deve collegarsi al computer e dal computer al DVR, di certo non avrebbe una buona visione delle telecamere.
    Il DVR ha una porta LAN? Penso proprio di sì. In questo caso avrà anche un suo indirizzo IP.
    Con il DVR gli è stato fornito anche un CD che di solito ha il software per la visualizzazione da remoto (es. RemoteViewer).
    Questo programma funzionerà su una certa porta (es. 5000, 6000 oppure 50000, ma anche altre).
    Quindi deve aprire sul router quella porta e poi configurare DynamicDNS per dirottare il collegamento su quella porta.

    Tuttavia, per l’uso delle telecamere da remoto, sconsiglio vivamente una configurazione con IP dinamico e Dynamic DNS.
    Chieda al suo fornitore ADSL un IP statico, di solito costa davvero poco.

  48. Mario scrive:

    Ok!chiarissimo!si il dvr ha una porta lan con un suo indirizzo ip!el il cd che devo istallare nel pc che desidero vedere da casa!giusto?ma nn so in che voce devo aprire le porte del router alice….!!cmq ci provo come mi spiegava lei..!grazie tanto per la sua gentilezza!

  49. mario scrive:

    salve!letto l’articolo da lei inviato per collegare in remoto un pc tramite Dynamic DNS,fatto tutto quello che si spiegava sull’articolo perfettamente ma il mio problema persiste…!!fatta la registrazione al sito http://www.dyndns.org scaricato il download our DynDNS Updater stabilito tutto quello da fare e trovato l’indirizzo ip statico,aperto le porte del router alice gate 2 plus ecc….fatto il download our DynDNS Updater anche dal pc ecc di casa,ma io ancora nnon vedo da casa le telecamere del lavoro…ma non so se a questo punto sia il router alice gate 2 plus che mi blocchi tutto!!boooo!non so mi aiuti lei cosa fare!grazie attendo sua risposta mario

  50. Diego scrive:

    Salve,
    complimenti davvero per la guida..
    Utilizzando dyndns purtroppo non riesco a raggiungere la mia ip camera.

    Purtroppo il mio router linksys è collegato ad internet tramite un’antenna di ricezione wifi (abito in montagna e purtroppo non ho possibilità di adsl via cavo..)
    L’IP pubblico statico risulta essere sull’antenna, non capisco il motivo, ma è così, quindi il mio router è un ip 192.168.1.2
    Quindi come posso arrivare all’IP camera in questo caso assurdo?
    Penso che non sia possibile vero?

    La cosa incredibile è che tramite dyndns all’inizio e poi non più riuscivo a raggiungere correttamente la l’IP camera senza problemi, ma riavviando il router questo non è stato più possibile (scusate la mia povera spiegazione..)

    Il mio router linksys WRTP54G ha direttamente la conf. DDNS Service proprio per dyndns, ma nulla da fare..

    Ho aperto tutte le porte (1-65535 TCP/UDP/Both) presso l’indirizzo della IP camera ma nulla da fare!

    Come potrei risolvere questo mio enigma che mi affligge da giorni e giorni?

  51. Credo che lei si sbagli, Diego.
    Non è possibile che l’IP pubblico statico sia sulla telecamera.
    Inoltre se ha un IP statico pubblico, non ha bisogno di configurare DynDSN.
    Forse sta confondendo gli indirizzi IP statici interni alla sua rete con quello pubblico con il quale si presenta sulla rete Internet.
    Per verificare quale sia il suo indirizzo IP pubblico (statico o dinamico), segua questo link: http://www.abcinformaticaweb.it/ip.php
    In ogni caso, dovrebbe configurare l’area NAT (o Virutual Server) del suo router in modo che una porta sia indirizzata verso la IP-Camera.
    Di solito sul manuale della IP è indicata la porta. Diversamente potrebbe usare anche la porta 80 (quella standard del web) oppure, nella configurazione LAN della IP-Camera può impostare una porta diversa dalla 80, ad esempio la 8080. Nel router deve impostare il Virtual Server in modo che la porta 8080 (o quella che ha scelto) punti all’indirizzo IP della telecamera.
    Sarebbe meglio usare il DDNS Service del proprio router.
    Tuttavia, per esperienza, non è mai consigliabile la gestione di telecamere con DNS dinamico.

  52. Diego scrive:

    Salve,
    grazie per la sua pronta risposta, ma non riesco a capire.
    Allora l’ip pubblico statico è sull’antenna di ricezione internet, quindi il mio router non ha un ip pubblico ma un indirizzo 192.168.1.2
    La mia domanda quindi rimane tale, dal momento che non ho un ip pubblico sul router come faccio a raggiungere la ip camera da remoto?
    Attualmente riesco ovviamente a raggiungere la mia ip camera da un computer collegato alla rete domestica all’indirizzo assegnato alla camera..
    Rimango di nuovo in attesa di maggiori info grazie duemila!!

  53. thomas scrive:

    Ciao, avrei bisogno del tuo aiuto, nel mio caso non si tratta di un pc, ma di una telecamera con IP fisso, vorrei poter vedere le immagini da remoto, ho quindi pensato di collegarla ad un pc con apache installato, ma a questo punto non so cosa fare per poter trasmettere le immagini.
    Grazie in anticipo

  54. tommaso scrive:

    Salve a tutti, ho trovato interessante questo forum, e quindi vi volevo chiedere come configurare un modem router x per far si’ che le due telecamere ip collegate allo stesso si vedano da remoto. L’ip è dinamico. Grazie

  55. graziano scrive:

    Complimenti per le informazioni chiarissime:
    Volovo connettere una IP-Cam che mi hanno dato ma prima di collegarla tramite router volevo programmarla solo tramite cavo lan direttamente tramite pc e provare il funzionamento come cam-meteo-esterma (è dotata di campana di protezione).
    Installato software in dotazione e dato un indirizzo ip allla cam la connessione si apre e funziona ma io non riesco ad avere accesso ad essa ( cavo diritto o crociato è lo stesso ) grazie

  56. Miky scrive:

    Grazie grazie grazie grazie ! Erano 3 ore che cercavo su lweb informazioni a riguardo, ma solo grazie a te sono riuscita a risolvere tutto!
    Grazie per il tuo aiuto!

  57. Ne sono felice. :-)
    Magari, se qualche volta vi sono utile, considerate una piccola donazione ;-)
    Non di solo codice vive il programmatore!

  58. Island scrive:

    Ciaooo
    Grazie x la tua stupenda spigazione
    Sono molto negato e ho bisogno di aiuto
    Ho aquistato una telecamera con indirizzo ip
    L’ho collegata a un router adesso pero da un altro gestore a 200 km di distanza devo vederla
    Ma se inserisco esempio http:// 192.168.1. ecc non si apre nulla
    Che devo fare ????
    Come e cosa devo impostare x vederla da qulsiasi parte e gestore adsl

  59. Island,
    non so quanti mi hanno scritto per le telecamere ed ai quali ho già risposto nei precedenti commenti.
    Mi sa che devo scrivere un articolo che parli di telecamere ed accesso da remoto, poiché la cosa non è molto semplice da comprendere per chi non ha dimestichezza con concetti come port forworder, porte, dns dinamici ed altro.
    Ti consiglio di leggere le mie risposte ai commenti di Diego.

  60. marco scrive:

    Buongiorno Massimo!ti faccio i miei sinceri complimenti per il tuo blog.e’ una manna dal cielo anche per quelle persone che come me hanno un basso livello di istruzione informatica.ho una richiesta da farti e ovviamente sono disposto a fare una donazione per la consulenza che ricverei sicuramente mi risponderai che non mi puoi aiutare ma io ci provo lo stesso:mi potresti spiegare la procedura per connettermi ad un altro pc(motivi personali)che non sia il mio attraverso l’invio di una mail o con un’altra opzione?qualunque sara’la tua risposta ti ringrazio e ti auguro una buona giornata.

  61. Salve Marco,
    sono felice che apprezzi la filosofia di questo sito.
    Circa la tua domanda, se il collegamento tramite email o altro è di tipo “invisibile” ovvero senza che l’altra persona se ne accorga, allora non posso aiutarti perché si tratta di un’operazione illegale. Diversamente, esistono dei software che permettono di gestire un computer remoto, ma non in modo invisibile, ci vuole sempre l’autorizzazione dell’utente remoto. Uno fra tanti è TeamWeaver che puoi trovare a questo indirizzo: http://www.teamviewer.com/it/index.aspx

    Saluti,
    Massimo

  62. antonio scrive:

    Ciao Massimo, ho letto alla perfezione la tua ottima guida, non vedo l’ora di provarla oggi, ma intanto chiedevo uteriori info, io ho un modem/router dlink, il suo firmware offre il servizio dyndns, quindi posso evitare di usare il programma del sito dyndns, ma il problema è che la lista delle estensioni host che mi propone nella sua gestione li ha del tutti diversi rispetto a quelli che trovo sul sito dyndns, per dire un esempio, sul sito imposto nomehost.dyndns.ip.com però sul router non trovo dyndns.ip.com non lo trovo tra quelli preimpostati, e non ho modo di scriverlo a mano per intero! A questo punto dovrò utilizzare per forza il software dns installandolo sul pc interessato? Seconda domanda, la mia è una rete lan con 3 pc, tutti con IP statici, per entrare nel pc desiderato devo impostare una porta precisa a l’indirizzo del pc? Grazie infinite

  63. Puoi usare le impostazioni del tuo router, anche se le voci sono leggermente diverse, il concetto è lo stesso. Di solito ti portano su una pagina web dove effettuare una registrazione, questi dati vanno poi impostati nel router. Non posso essere più preciso perché ogni router è diverso dagli altri.
    Se non vuoi usare il router (ma è consigliabile usarlo) allora segui le istruzioni di questo articolo, anche se ormai è passato un po’ di tempo e dovrei riscriverne uno nuovo allo scopo.
    Se hai più PC ed usi il software su uno di essi, non devi configurare nulla, diversamente devi assegnargli una porta nel port-forwarder (NAT) del router e quindi assegnare l’indirizzo del PC.

  64. Ape scrive:

    Il mio problema. Ho una rete a causa dove si connettono 5 pc contemporaneamente, vorrei iscivermi a mydns per raggiungere un solo computer della rete. Gli altri li vorrei lasciare così come sono. E’ possibile?
    Sul pc in questione gira emule. Non ci sono problemi con il p2p vero?

    Saluti e grazie dell’articolo.

  65. Ape scrive:

    Dimenticavo…. ….ho seven su pc!

  66. Salve Ape,
    il discorso in questione è piuttosto complesso se non si ha esperienza.
    La soluzione, che per ragioni di spazio e tempo non posso scrivere passo passo è la seguente: nel tuo router devi creare un forwarder che punti all’indirizzo IP del PC della tua rete di tuo interesse. Chiaramente l’indirizzo IP di questo computer deve essere impostato in modo statico dalle risorse di rete. E’ molto probabile che tu debba aprire e gestire una porta d’ingresso verso l’indirizzo IP del PC.

  67. giacomo scrive:

    Ciao, grazie per la utilissima guida. mi chiedevo: io ho un disco NAS connesso al router con indirizzo dinamico. come posso connettermi al disco da computer remoto? devo creare un forweder che punti all’indirizzo del disco?
    grazie

  68. Proprio così, deve puntare all’indirizzo del disco.

  69. Antonio scrive:

    ciao vorrei avere una informazione, vorrei collegare due telecamere ip in accesso remoto con dyndns.org, e vorrei sapere come fare io riesco a collegarne una e l’altra non so, collego utente e password alla cam ip ma sul router solo un dyndns posso mettere per l’altra come si fa?, ho letto che bisogna mettere i 2puntini : ma non ho capito dove e come configurare le due potete aiutarmi, grazie

  70. Non sono certo che con dyndns si possa fare… ma non forse non permette di gestire due indirizzi diversi contemporaneamente.
    Allora potresti creare due account dyndns diversi, allora credo che non avresti problemi perché ad ogni account corrisponde un indirizzo.
    Ma non finisce qui, l’IP pubblico è unico, quindi le due telecamere dovrebbero essere su due porte diverse, esempio:
    telecamera_1 su IP_PUBBLICO:8080
    telecamera_2 su IP_PUBBLICO:8081

    Di più non posso dirti, dovrei lavorare direttamente sulla tua realtà software/hardware.

  71. antonio scrive:

    allora mi spiego meglio, ho due mobotix e vorrei collegarle al mio router con dyndns ma riesco a collegarne una sulla porta 80 l’altra pur indicando l’ip e aprendo la porta 81 con il dyndns non la pare e ancora inserendo l’ip non si apre da accesso remoto mi sai dire la procedura da poter seguire e configurare entrambe, ciao grazie

  72. Angelo scrive:

    Ciao, trovo le tue informazioni esaustive e molto professionali. Io ho un problema perche’ ho fastweb (maledetta) . Risolvo con questo programma il problema Dell ip dinamico ma posso connettmi  solo da reti fastweb? Ho capito bene? 

  73. Angelo,
    dovresti riuscire anche da altre reti. Hai provato? Nel caso fammelo sapere.
    Mi spiace non aver risposto prima, ma mi era sfuggito il tuo messaggio.

  74. bellissima guida ancora letale dal 2008! complimentii scrive:

    caro massimo volevo sapere se tramite dny con l’account free posso ottenere questo risultato:

    videosorvegliare con il mio sistema di telecamere e dvr in remoto da qualsiasi pc via internet senza avere l’ip statico. ti ringrazio in anticipo!

  75. Ri-red scrive:

    HELP URGENTE!! Salve ringrazio chiunque possa farmi quanto meno chiarezza su un problema che leggendo il forum non ho trovato nulla di simile:
    Ho 2 stampanti da mettere in rete con un pc (e viceversa) il quale è collegato a internet con un modem/router Sitecom (adesso in wireless). Le due stampanti per comunicare con il pc hanno bisogno di sapere l’IP del Pc (e viceversa sempre) però il fatto è che le stampanti hanno un Ip fisso mentre il Pc lo ha dinamico dato dall’ISP.
    Quindi come possono le stampanti collegarsi al Pc se il suo Ip cambia sempre? Qui il blogger (che ringrazio per la chiarezza del post!) dice di istallare programmini come DynDNS che segnalano alle stampanti ogni volta l’Ip giusto.
    Mi domando però come è possibile utilizzare tale programma se solo il pc (a quanto mi sembra) posso ed è collegato a internet e tali programmi funzionano se i dispositivi con ip fisso si collegano ai server di tali programmi tramite internet.
    Ringrazio moltissimo! (avrei bisogno spasmodico di saperlo prima possibile perchè con tale rete dovrei lavorarci, adesso sono in ferie ma a giorni devo riaprireeee ) GRAZIE

  76. Achille scrive:

    Ma serve per forza il programmino da installare? Chiedo questo perchè io vorrei connettermi a casa mia tramite cellulare android. sai se è possibile? 

  77. Achille scrive:

    In realtà io non devo connettermi con il cellulare al router e indirizzarmi al web server per la gestione dell’impianti ad essi connessi, e perchè no, al TVCC.
    Grazie

  78. L’operazione non è semplice se non si hanno conoscenze tecniche. D’altro canto non posso creare un manuale ad hoc, tuttavia fornisco le informazioni basilari.
    La soluzione è acquistare un router (che chiamo qui Rut_A), esso DEVE avere la porta LAN (RJ52) al posto della porta telefonica (RJ11) (normalmente usata per l’ADSL).
    Questo router va collegato all’ISP ovvero al suo HUG (o switch) attraverso la porta LAN/MODEM.
    Rut_A va configurato per una connessione internet di tipo dinamica. Invece la parte LAN della configurazione di Rut_A va impostata con IP statico, quindi il PC e le stampanti verranno settati tutti con la famiglia IP di Rut_A, il gateway del PC sarà l’indirizzo IP statico di Rut_A. PC e stampanti sono collegati sulle porte LAN di Rut_A.
    Questa soluzione è stata già provata con successo per i miei clienti.

  79. Sì, puoi ottenerlo.
    La configurazione è un po’ lunga, ma ultimamente i vari router permettono di gestire un loro DNS Dinamico a prescindere da quello presentato in questo articolo. Scegline uno che faccia DNS Dinamico, se invece non è possibile, usa le informazioni di questa guida e leggi anche gli altri commenti, specialmente le risposte.
    Buona fortuna!

  80. Non ho ancora usato soluzioni simile con Android, ma sono quasi certo che qualcosa del genere esista.
    Prova a cercare nel market.

  81. ale scrive:

    ciao, interessantissimo articolo, volevo chiederti come posso fare avendo io Fastweb ad installare a casa mia una telecamera IP senza aver computer accesi. e’ possibile? grazie mille.

  82. Ciao Ale,
    con Fastweb è tutto molto complicato.
    Dovresti farti attivare un IP statico (ha un costo mensile, se non sbaglio) da dare alla IP Camera. In questo modo la potrai vedere da remoto.
    Tuttavia, ti consiglio di confrontarti anche con un loro tecnico.

  83. angelo scrive:

    Eccellente, veramente eccellente;poche parole, arrivi subito al sodo, in modo chiaro preciso e compendioso.

  84. Grazie Angelo.
    Felice di essere stato utile. :-)

  85. Giorgio scrive:

    Caro Massimo,
    perfetta questa guida e questo blog! Complimenti!

    Domanda:

    1) non mi è chiara una cosa… sempre per vedere una telecamera da remoto… su dydns devo registrare il router (gatway) e poi forwardare come hai spiegato o registrare direttamente l’indirizzo ip della telecamera ??
    Non riesco proprio a capire questo passaggio.

    grazie, giorgio

  86. Il concetto è questo: se tu avessi un indirizzo IP pubblico statico (sempre lo stesso, supponi X.X.X.X), sarebbe semplice raggiungere il tuo router: basterebbe puntare a http://x.x.x.x. Sempre in questo scenario, se tu avessi configurato il forworder del router su una porta (esempio 5555), per arrivare alla telecamera scriveresti: http://x.x.x.x:5555

    Il problema è che il tuo IP pubblico cambia continuamente, quindi hai bisogno di qualcosa di stabile, in questo caso DYDNS. Nel tuo PC (che deve essere sempre acceso) ci sarà un programmino che informa DYDNS del cambio dell’IP pubblico, in questo modo ogni volta che punti all’indirizzo DYDNS che ti è stato dato, DYDNS saprà instradarti verso il nuovo IP pubblico e quindi al router che poi ti girerà sulla telecamera attraverso la porta 5555.

    Di più non riesco a spiegare attraverso un commento. Se vuoi puoi richiedere una consulenza commerciale (a pagamento), che poi è il mio lavoro, quello con il quale mi pago le bollette. ;-)

  87. Marco scrive:

    Ciao Massimo con Seven Ultimate funziona tutto seguendo la tua guida oppure bisogna installare un altro programma per comunicare il cambio dei dati dell’ISP

  88. Ciao Marco,
    non ho provato su Seven, ma credo che la versione aggiornata del software dovrebbe funzionare senza alcun problema.
    Te ne sarei grato se mi fornissi un feedback dopo la prova. :-)

  89. luigi scrive:

    Ciao e complimenti per la guida volevo chiederti una cosa io uso un tab android e vorrei controllare il mio PC di casa, premetto che il PC usa una connessione ADSL mentre il tab usa varie connessioni dalle wifi alla connesione Wind e si trovano entrambi in città diverse quindi e possibile farlo con questa guida e se si potresti darmi qualche chiarimento.

  90. Sei stato telepatico, Luigi, avevo pronto il nuovo articolo che tratta proprio questo argomento.
    L’articolo è qui: http://www.madeinmax.com/informaticacomputer/desktop-remoto-tra-android-e-windows/
    Buon lavoro.

  91. Roberto Piani scrive:

    La tua spiegazione è perfetta. Io ho un problemino leggermente diverso.
    Ho un paio di pc a casa collegati ad un wireless.
    Il router wireless riceve un segnale via cavo di rete da un’antenna (nanostation) che a sua volta è collegata ad un gestore internet locale.
    A me serve solo verificare se il router è acceso e se i pc lo sono altrettanto. Non vorrei installare nulla………….c’è un modo???

  92. Mikele scrive:

    Ciao Massimo, ho un impianto di video sorveglianza (DVR)in negozio che vorrei controllare da casa. L’impianto è collegato via LAN al router con IP statico. Il DVR ha la possibilità di essere configurato con rete STATICA, PPPoE, DHCP. Da remoto uso il software Video Viewer con cui punto l’IP statico del router e la porta esterna. Nel router ho abilitato un virtual server che punta il DVR e la porta interna. Come devo configurare il DVR? Spero di essere stato chiaro. Ti ringrazio anticipatamente.

  93. Puoi fare un ping all’indirizzo dei PC e del Router.
    Ad esempio se uno dei PC ha indirizzo 192.168.1.5 tu poi digitare da CMD (Esegui/CMD) il seguente comando: ping 192.168.1.5
    se ti risponde (pacchetti inviati 4, ricevuti 4) allora il PC è acceso. Se la risposta è “…non raggiungibile” allora è spento.

  94. Il DVR deve avere un IP statico.
    Dal manuale puoi verificare su quali porta trasmette i dati (di solito 5000 oppure 555, ma può cambiare da DVR a DVR).
    Non ci sono altre configurazioni da fare nel DVR.

  95. claudio scrive:

    ciao Massimo e complimenti per le tue preziose spiegazioni. ho acquistato un router 3g tp link 3220 il problema è che ogni volta che lo accendo mi chiede la password. Visto che devo controllare un computer remoto che si accende ad orario come faccio a collegarlo ad internet senza digitare la password?

  96. fabio scrive:

    Non riesco a trovare il link Free Dynamic DNS, grazie, ciao

  97. Marco scrive:

    Ciao Massimo con indirizzo ip dinamico ci sono riuscito ora invece mi serve entrare in una lan con indirizzo ip statico e non riesco anche se dovrebbe essere più facile.
    Se provo a digitare l’indirizzo ip dal browser mi si apre la pagina per entrare nei setting del router

  98. Marco,
    devi effettuare il NAT (o forwarding) su una determinata porta.

    Esempio: se l’IP al quale devi collegarti è 192.168.1.200, mappalo sulla porta 5656.

    In questo modo quando punti all’IP pubblico, indicherai anche la porta, il router girerà la richiesta all’IP 192.168.1.200

    La richiesta, supponendo che il tuo IP pubblico è 99.99.99.99, sarà qualcosa del tipo:

    http://99.99.99.99:5656

  99. Pare che da un paio di mesi sia solo a pagamento.
    Prova quest’altro servizio, il concetto non cambia: http://www.no-ip.com/

  100. Scusa, tra le decine di messaggi questo mi era sfuggito.
    Se hai ancora questo problema, ti chiedo la gentilezza di chiarirmi meglio la problematica. Parli di password, ma in che senso?

  101. massimo scrive:

    Ciao Massimo volevo porti una domanda anche se potrebbe essere ripetitiva .
    Io possiedo un DVR a 16 canali con porta ethernet, un router adsl con IP statico pero non riesco a collegarmi e a vedere da remoto il tutto pur avendo configurato sia sul pa lmare che sul computer remto i programmi wiever.
    Ho aperto la porta anche sul router nella sezione virtualserver AIUTAMIIIII GRAZIE E CIAO

  102. Marco scrive:

    Ciao, vista la tua competenza in materia, avrei bisogno di chiederti un grosso favore. Per motivi di assistenza domiciliare, ho bisogno mediante l’utilizzo di una telecamera ip Admin , di monitorare dal lavoro mia mamma che e’molto anziana. Ho collegato la mia telecamera al router mediante wifi, l’ho configurata e funziona perfettamente. Purtroppo pero’, fuori di casa collegandomi con il pc o con il tablet, non mi e’ impossibile vedere le immagini in quando non trova il server. Premetto che l’indirizzo ip della camera che uso e’ il seguente: 192.168.1.8:1025 . Come posso fare? Ti ringrazio anticipatamente.

  103. Marco, non devi puntare all’IP della tua telecamera nella rete locale, ma all’IP pubblico della tua connessione ADSL. Se leggi le altre mie risposte, ho già affrontato questo argomento. L’IP pubblico puoi vederlo a questo indirizzo: http://www.abcinformaticaweb.it/ip.php

  104. Marco scrive:

    Grazie mille, purtroppo le mie competenze in campo informatico sono piuttosto scarse. Una volta individuato ip pubblico, come faccio per accedere da remoto alla mia rete? Ho provato ad inserire il mio ip in un Iphone, ma non succede nulla. Come posso fare? Esiste un modo semplice/ software che mi possa aiutare in tale senso ? Grazie ancora e scusami per il disturbo.

  105. Andrea scrive:

    Ciao.. io ho un problema e sto sbattendo la testa in tutti i muri… ho un dvr il quale mi collego inserendo nella barra degli indirizzi il nome del hostDns … allorche si apre web application manager … metto la password e vedo le mie telecamere. Ma da quando ho cambiato sistema operativo da xp a win 7 , non riesco neanche a collegarmi all indirizzo. in piu ho un programma multiclient .. che non si capisce un tubo. Come posso fare per riuscire a vedere le mie telecamere, un programma… un qualcosa che mi disattiva questi activex… HEEEEELLPP !!!!!!!!!!

  106. Franco scrive:

    Ciao Massimo,
    io ho un altro problema .. vorrei fare questa cosa ..

    Vorrei utilizzare la connessione di tablet andorid (tipo accesso vpn) e usufruire dell’ip del mio router SENZA l’utilizzo di un’altro PC in rete.
    IN poche parole mi serve utilizzare il mio IP per accedere a dei siti dove l’unico accesso autorizzato e il mio IP dell’ufficio.
    Ho un router della Telecom (quello bianco wifi) e ha anche il servizio DynDNS.
    Posso fare qualcosa ? Ti viene in mente una soluzione ?
    Ti ringrazio mille per la tua disponibilità.
    Ciao

  107. mirko scrive:

    salve,
    ho un grosso problema.
    come posso visualizzare le telecamere sul mio iphone?
    mi spiego meglio se provo a collegarmi tramite safari al dyndns.org non mi fa visualizzare il tool per la visualizzazione delle telecamere.
    Qualcuno può aiutarmi? :(
    grazie mille…

  108. Sergio scrive:

    Ciao ..premetto che in materia sono uguale a “zero” o un problema che da tre giorni e tre notti che non riesco a risolvere. Ho comprato un dvr serie 84xxx , e 4 telecamere .
    Come da manuale su NETWORK SETUP o configurato :
    TIPE = STATIC
    MEDIA PORTA 9000
    WEB PORTA 00080
    IP ADDRESS 192.168.1.5 (O DUE PC E UN SERVER E QUESTO INDIRIZZO E IL PROGRESSIVO DELL’ULTIMO PC)
    SUBNET MASK 255.255.000
    GATEWAY 192.168.1.254
    DNS UGUALE.

    POI o registrato un dominio su dyndns.org , e o fatto il download dell’applicazione come richiesto e da pc o attivato la configurazione

    O aperto poi le porte 80 – 9000 – 100 (PER CONNESSIONE 3G) sul router , per mettermi al sicuro che stavo effettuando la cosa giusta o chiamato la tiscali (avendo un router TG784)
    che mi ha confermato la giusta procedura.

    sempre sul router o attivato DINAMIC DNS CON I SEGUENTI PARAMETRI

    se DynDNS: Yes
    Internet Service: Internet
    Username: autoricambiallibrio
    Password: ********
    IP address: XX.XX.XX.XX
    Dynamic DNS service: dyndns
    Hostname: MIONOME.dvrdns.org (Update successful)

    o letto diversi topic tra cui il tuo , ma a tutt’oggi quando accedo da browser IE sia da lavoro (stessa connessione) che da casa (altra connessione a internet)
    non riesco a visualizzare le telecamere.

    o insTallato anche come da istruzioni e da cd in dotazione multi-client ,ma non riesco a configurarlo.

    questa e la configuarzione:

    NAME
    CONNECT STYLE (MENU’ A TENDINA IP-LINK OPP – PSTN)
    ADRR
    PORT
    PROXY
    USER
    PASS
    START USED
    TEL
    ADDR
    NET TYPE (MENU’ A TENDINA ADSL – LAN – WAN)

    E POSSIBILE AVERE UNA MANO DI AIUTO , GRAZIE…

  109. Sergio scrive:

    Dimenticavo che se inserisco il mio indirizzo ip address che trovo su (my ip) o Hostname: MIONOME.dvrdns.org , mi indirizza sul controllo del mio router dove accedero con user e pass…
    NON CI CAPISCO PIU’ NULLA…

  110. Ciao Sergio,
    devi cambiare la Web Porta da 80 ad un altro numero, ad esempio 8080. Il fatto che sia il tuo router che il sistema delle telecamere sono attualmente sulla porta 80.

  111. Non ho ben capito…
    Il PC dell’ufficio con IP XXX, tramite il router dell’ufficio, che filtra gli IP, accede a determinati siti.
    Tu il tablet dove lo vuoi usare? In ufficio o a casa? Se lo usi in ufficio, imposta lo stesso IP del PC, spegni il PC e vai in internet.
    Se lo usi a casa, be’ questa è tutta un’altra cosa…

  112. Sergio scrive:

    Salve , o eliminato la porta 80 e assegnato una nuova porta 8080 sul router , poi sono andato sul DVR e o impostato la nuova porta web ex80 a 8080. Provo a inserire 192.168.1.5 su browser di IE e mi da errore , immetto invece MIONOME.dvrdns.org e mi indirizza sulla configurazione del router.
    Siamo nuovamente in un vicolo cieco…
    La versione del browser IE puo’ far variare il risultato?

  113. Sergio scrive:

    link gratis
    prova e controlla
    http://www.dnsdynamic.org/

  114. forest scrive:

    salve a tutti, ho letto di tutto e di più, ma rimane sempre il classico problema di poter vedere le immagini da Iphone, cosa utilissima per me. Sono riuscito a far funzionare la Foscam entro le mura di casa, ma usando il pc di casa, ultimo miglioramento è che ora la foscam lavora in wifi perciò la posso mettere dappertutto. Grande neo è che vorrei vederla da iphone quando non sono entro le mura. Allora premetto che tutti i dyn dns sono a pagamento come si fa? Ho già un dyndns per un decoder satellitare impostato dentro il router, posso impostare anche quello o la foscam ne vuole uno dedicato? Una piccola guida semplice semplice dove si può reperire? Grazie a tutti per la pazienza

  115. Andrea scrive:

    Ciao, volevo porti una questione.

    Io ho configurato un indirizzo DNS dinamico, tramite Dyndns, per poter accedere alle telecamere da remoto.
    Riesco perfettamente ad accedere alle mie telecamere da qualsiasi parte del mondo mi trovi.

    Ora però mio chiedo: giacchè le telecamere sono collegate allo stesso router del computer, non è che qualcuno può accedere tranquillamente anche al mio computer (non avendo password di windows)? Nel caso in cui questo è possibile, può accedere solo alle mie cartelle e file, oppure può vedere anche le mie operazioni (se navigo, se vado su un sito, se inserisco codici)?

    Grazie in anticipo per la risposta.

    P.s. come mai hai detto in precedenza che, per tua esperienza, non conviene controllare le telecamere con dns dinamici?

  116. In linea generale è sempre meglio dare una password al proprio PC.
    Per rispondere alla tua domanda, ti dico che questo non è possibile al 99%.
    L’1% è d’obbligo quando si parla di computer…
    L’assioma della sicurezza dice che l’unico computer sicuro è un computer spento! ;-)

    Rispondo anche alla seconda domanda: non è che non convenga, ma è un po’ più complesso, considerato che bisogna configurare un po’ di cose in più, mentre con un IP pubblico statico, si fa molto prima.

  117. Andrea scrive:

    Ti ringrazio per la tempestiva ed esauriente risposta.

    A questo punto sorge spontanea la domanda: Come mai? Giacchè la procedura per poter accedere al proprio pc da remoto sembrerebbe all’incirca la stessa di quella che io ho seguito per la connessione delle telecamere?

    Mi spiegho meglio: se io volessi sfruttare l’indirizzo dns dinamico (che utilizzo per le telecamere) per connettermi anche al computer da remoto, quale altra procedura devo implemenatare?

    Grazie ancora

    Andrea

  118. Andrea,
    la procedura più semplice sarebbe quella di attivare un desktop remoto, poiché una cosa è visualizzare un streaming video ed un altro è prendere il controllo di un PC.
    Il desktop remoto di Windows si attiva sulla porta 3389/tcp.
    Oppure usa un software come TeamWeaver.

  119. Andrea scrive:

    Grazie mille Massimo.

    Ora sto più tranquillo sapendo che se non attivo nessun Desktop Remoto (o simili) e non attivo nessuna porta, nessuno (eccezioni o hacker a parte) può entrare nel mio computer.

    Grazie. Grazie.

  120. salusai scrive:

    Ho letto su una rivista dell’esistenza di una pendryve doppia che servirebbe per il collegamento da remo al computer di casa. Potreste dirmi dove la posso trovare per acquistarla? Grazie millle.

  121. Andrea scrive:

    Ciao!!
    Grazie per tutto quello che, ormai da 4 anni, stai spiegando e il tutto molto chiaramente..
    GRAZIE!

    Volevo chiederti una cosa:
    quello descritto nei 22 punti della guida, vale ora che fastweb “PROMETTE” un IP Pubblico illimitato?

    Con questo tipo di IP, funziona il “GIOCHETTO”?

  122. Franco scrive:

    Lo dovrei utilizzare da casa .. uscendo in rete con lo stesso ip che ho in ufficio. :-(
    Ho necessità di entrate in dei website ma che accettano solo un il mio IP dell’ufficio.
    Mi puoi consigliare qualcosa da fare sul router Telecom (quello bianco wifi) oppure altre soluzioni ?
    NON vorrei utilizzare un PC (sempre acceso in ufficio) per fare questa operazione vorrei utilizzare un hardware a parte.
    Grazie mille.

  123. Grazie per questo tuo commento.
    Mi spiace che ultimamente non riesco più a pubblicare come un tempo, ma il mio lavoro di Social Marketer m’impegna molto.
    Il mio blog dedicato a quest’argomento è http://www.marketingsocialnetwork.it.

    Venendo alla tua domanda, se Fastweb imposta un IP Pubblico dedicato ovvero non condiviso con altri, allora il “giochetto” dovrebbe funzionare tranquillamente.
    Meglio consultarti con loro e chiedere chiarimenti precisi.

  124. A dire il vero, non saprei dove acquistare il prodotto di cui parli.
    Se lo hai già acquistato, perché non scrivi qui come ti sei trovato?

  125. marco scrive:

    ciao e grazie per la guida.
    io ho un router netgear e purtropo mi permette di scegliere solo il servizio dyndns che ora è pagamento!
    non ho un pc server che riamane acceso sempre.
    sapete coem posso aggionare il router automaticamente senza il servizio dyndns? (anche se mi permette di scegliere solo quello la pagina del router)
    Grazie

  126. Marco scrive:

    Ciao ora dyndns è a pagamento ma ho trovato in rete un escamotage che utilizzo con il router netgear. Ti devi iscrivere a questo sito https://www.dlinkddns.com/ e utilizzi le stesse configurazioni che utilizzeresti con il dito dyndns.
    Iscritto a dlink vai sul router scegli dyndns.com, che poi è l’unica opzione che ti permette di selezionare e nel campo per il dns metti l’indirizzo registrato su dlinkddns.com cioè tuonome.dlinkddns.com poi metti la psw e la user e il gioco è fatto.
    Credo che tutto questo sia possibile perchè sia dlinkddns.com che dyndns utilizzano la stessa piattaforma e risiedano sull stesso server.
    ciao

    PS COMPLIMENTI A MASSIMO PER L’OTTIMA GUIDA

  127. Grazie Marco per questo tuo prezioso suggerimento.
    L’ho inserito all’interno dell’articolo, proprio nella parte iniziale; spero che la cosa ti sia gradita.

    A presto e spero di leggere ancora di te.
    Massimo

  128. fabio scrive:

    Scusate l’introduzione ma io uso team Viewer per il controllo del desktop remoto e abbastanza semplice e puoi memorizzare anche i tuoi contatti come un telefonino ( ma non l’ho ancora fatto ) e sinceramente mi trovo molto bene.
    P.S. complimenti per la guida fatta davvero bene

  129. Alessandro scrive:

    Ciao, sono interessato a come impostare un indirizzo statico ma non ho capito bene cosa devo fare, dopo essermi registrato e aver creato un host, devo andare nel mio router e poi? Potresti spiegarmi passo passo cosa cambiare nelle impostazioni?
    Grazie.

  130. Fabio scrive:

    Marco avrei bisogno di un grande aiuto, ho acquistato un NAS netgear, mi aiuteresti a configurarlo anche come router? ti ringrazio in anticipo. f.badlassarra@inwind.it

  131. Alessio scrive:

    Ciao Massimo…e molto tempo che sfrutto i tuoi consigli…e mi sono trovato sempre molto bene……ora ho un serio problema..che vorrei esporti, ho realizzato una videosorveglianza e vorrei gestirla da remoto…..in rete lan.nessun problema …ma da remoto.un serio problema…mi spiego meglio….
    ho assegnato l’IP al DVR….192.168.1.xx….li ho dato il nome di dvr1, li ho dato il gatwei 192.168.1.1 come DNS li ho assegnato 151.99.125.1
    inquanto un amico mi diceva che e un DNS standard uguale x tutti….sono entrato nel router, ( che premetto sia un hauwey 530c della windinfostrada per connessione aziendali)
    sono andato in NAT VIRTUAL SERVER, ho inserito l’IP del DVR, li ho dato la porta pari a 80 come da parametro base del DVR li ho dato il nome dvr1 e lo imposta come TCP…..ho ripetuto l’operazione dando pero’ come valore di porta 8000 e lo impostata come DCP tutto ok tutto assegnato….ma cercando su internet il mio indirizzo IP publico e digitandolo su fire fox nn ho visualizzato nulla.
    Come posso risolvere il problema????
    e legato al router di windinfostrada????
    sbaglio qualche passaggio???

    grazie 10000

  132. Una cosa sono i DNS di navigazione, quelli che imposti nella scheda di rete, per intenderci, ed un’altra cosa sono i DINAMIC DNS.
    Prima di tutto devi verificare se hai un IP PUBBLICO STATICO, puoi chiedere al tuo provider, telefonandogli.
    Il tuo IP su Internet lo vedi qui: http://www.abcinformaticaweb.it/ip.php

    Il DVR deve avere un IP statico settato tramite menu del DVR oppure (se esiste) un apposito software fornito dal produttore.
    Questo IP deve essere della stessa famiglia della tua rete, quindi se il tuo PC è su 192.168.1.2 puoi settare il DVR su 192.168.1.10
    Questi ultimi indirizzo NON hanno niente a che fare con l’IP PUBBLICO che potrebbe essere qualcosa tipo 79.86.225.63…

    Nel router devi impostare un forwarder ovvero indicargli che quando “bussi” ad una determinata porta (es. 80 oppure 8080) esso deve indirizzarti verso il DVR.
    Nel manuale del DVR sono indicate le porte da aprire, ad esempio 1111, 2222, 3333, 6666.
    Per ogni porta devi instradare verso l’IP del DVR, esempio:

    telecamere 1111 TCP 192.168.1.10
    telecamere 2222 TCP 192.168.1.10
    telecamere 3333 TCP 192.168.1.10 e così via.

    La prova di collegamento NON la devi fare da un PC della tua rete LAN, ma da uno esterno oppure tramite telefonino NON collegato WIFI alla tua rete.
    È probabile che il produttore ti abbia dato un dischetto con il software di collegamento. Usa quello e ricorda che lo devi configurare in modo diverso da una installazione sulla stessa LAN e da una installazione su un PC remoto (es. da casa tua).

  133. Non capisco perché vorresti configurare un NAS come router…

  134. Domanda troppo generica. Non posso aiutarti, mi spiace.
    L’unica cosa che posso dirti è che l’IP STATICO PUBBLICO te lo deve dare il provider (es. Telecom, Wind, Fastweb ecc.).
    Se invece ti riferisci all’IP LAN del router, di solito è sempre statico (es. 192.168.1.1).

Leave a Reply