Come sincronizzare due cartelle o due PC

Questo articolo ha piu' di 1 anno. Le informazioni in esso contenute potrebbero essere superate. ------------------------------------------

Può capitare di voler tenere aggiornate due cartelle, magari due computer. Nel mio caso ho la necessità di mantenere sempre aggiornata una cartella “tools” sul mio PC, con la pendrive di lavoro, quella che porto sempre con me quando vado dai miei clienti. E’ la mia “cassetta degli strumenti” che aggiorno ogni qual volto trovo un nuovo programma o una nuova utility che può servirmi nel mio lavoro. La soluzione che vado a mostrarvi ha risolto i miei problemi di aggiornamento e sincronizzazione dei dati.

Il software in italiano e gratuito, di cui trattiamo qui, si chiama SyncBack (download) e si occupa, per l’appunto, di sincronizzare due cartelle che possono anche essere poste su due diversi PC; chiaramente, in questo caso, dovete provvedere alla condivisione di una cartella tra i due computer.

Sincronizzare cartelle con SyncBack

Il programma è davvero potente e non si limita a sincronizzare due semplici cartelle sul PC, è possibile sincronizzare anche cartelle remote tramite FTP, copiare su CDRW (CD riscrivibili), CompactFlash, archivi ZIP e su LAN.

Una volta installato, vi viene chiesto se volete creare un nuovo profilo, rispondete di sì e scegliete come profilo “Sincronizzazione: per mantenere identici i contenuti di due directory”, fate clic sul tasto OK e poi date un nome al profilo; nel mio caso l’ho chiamato “PendriveTools”.

In quest’articolo ci occupiamo di Sincronizzazione, se invece v’interessa il backup automatico dei dati, vi consiglio la lettura di quest’altro articolo: Backup automatico dei dati con Cobian Backup.

Per completare l’impostazione del profilo, è necessario scegliere una cartella sorgente (Fonte) ed una di destinazione. Considerato che stiamo parlando di sincronizzazione, non abbiamo tra le due cartelle (fonte e destinazione) una vera e propria priorità, infatti non si tratta di copiare semplicemente i nuovi file da una all’altra, ma di copiare quelli più recenti da una all’altra.

In altre parole, nel campo Fonte scrivete il percorso della prima cartella e in quello destinazione della seconda, nel mio caso la prima cartella sarà quella del PC e la seconda quella posta nella Pendrive.

Eseguiamo la sincronizzazione

Ora che abbiamo impostato il nostro profilo (ne possiamo creare diversi altri), fate clic sul tasto OK posto in basso a destra della finestra del programma. Si aprirà una nuova finestra che poi è quella vera e propria di SyncBack. In essa troverete l’elenco di tutti i profili creati.

Evidenziate quello che v’interessa, quindi fate clic sul tasto “Aziona” che trovate in basso (verso il centro) della finestra del programma. Alla domanda “Volete una simulazione?” rispondete sì o no secondo le vostre esigenze, io rispondo no. Dopo poco SyncBack vi elenca tutte le azioni previste. Se per voi va bene, fate clic sul tasto “Prosegui l’azione” e partirà la sincronizzazione.

Missione compiuta.

Per la maggior parte degli utenti

Per settare tutte le impostazioni che ci necessitano, fate clic sulla scheda “Avanzato” e scegliete le opzioni in base alle vostre necessità. Nel caso vogliate che le due cartelle siano sempre mantenute aggiornate con i file più recenti dell’una e dell’altra, scegliete:

  • Il file più recente sovrascrive il file più vecchio.
  • Cosa fare se un file è nella fonte ma non nella destinazione? Copia il file nella destinazione.
  • Cosa fare se un file è nella destinazione ma non nella fonte? Copia il file nella fonte.

Queste impostazioni hanno il vantaggio di mantenere sempre tutti i dati aggiornati, ma hanno lo svantaggio che se eliminate un file in una delle due cartelle, ve lo ritroverete nuovamente dopo la sincronizzazione. Per ovviare a questo problema dovete scegliere quale tra le due cartelle è quella che “comanda” l’eliminazione.

Supponete che Fonte sia la cartella che voi mantenete aggiornata ovvero ci lavorate mettendo e togliendo file e cartelle, se desiderate che eliminato un file in Fonte esso venga eliminato dalla sincronizzazione anche in Destinazione, allora alla domanda “Cosa fare se un file è nella destinazione ma non nella fonte?” rispondete impostando l’opzione “Elimina il file dalla destinazione”.

Il programma SyncBack è davvero complesso e permette di fare moltissime cose che vanno oltre le ragioni di quest’articolo, tuttavia ne faccio una veloce panoramica.

Scheda Semplice Sono dei profili già preconfigurati, scegliete quello che si avvicina di più alle vostre esigenze.

Scheda Avanzato In questa scheda ci sono le opzioni avanzate di configurazione di cui abbiamo già parlato e che vi permetteranno di settare al meglio la vostra sincronizzazione.

Scheda Copy/Delete Troverete impostazioni per la verifica delle copie, per la visualizzazione degli avvisi se qualcosa va storto ed altro.

Scheda Filter Potete ad esempio decidere che la sincronizzazione di una cartella riguarda solo determinati file di quella cartella. Ad esempio della cartella Documenti volete che vengano copiati e sincronizzati solo i file di Word, in questo caso impostate un filtro in “File da copiare”, nello specifico scriverete *.doc e/o *.docx . Potete anche decidere quali file non copiare, quindi se non volte che i file MP3 vengano copiati, nel campo “Files da NON copiare” scriverete *.mp3. Stesso discorso per intere cartelle (directory).

Utenti avanzati

Facendo clic sul tasto “Expert” che trovate in fondo alla finestra del programma, verranno visualizzate molte altre schede che permettono sincronizzazioni davvero notevoli. Non approfondiremo questa parte, ma sappiate che potrete, tra le altre cose

  • ricevere un email quando la sincronizzazione finisce
  • comparare la copie
  • scegliere il file system
  • impostare una programmazione temporale della sincronizzazione
  • azionare un determinato programma prima e dopo il processo di sincronizzazione
  • chiudere automaticamente programmi prima del processo
  • impostare le password di rete per l’accesso al vostro network
  • impostare un accesso FTP per copiare i dati in una cartella su un server remoto (e viceversa)
  • comprimere i dati in file ZIP

Buon lavoro.

2 Comments

  1. Mario scrive:

    Salve, questo programma permette anche la sincronizzazione di 2 cartelle su server ftp diversi?
    Grazie anticipate
    Mario

  2. Sì, crea due task diversi.

Leave a Reply